NewsTecnologia

Debutto posticipato per BFGD, i maxi schermi 65 pollici 4K HDR gaming di NVIDIA

Risale allo scorso mese di gennaio, in concomitanza con il CES di Las Vegas, l’annuncio da parte di NVIDIA dei primi schermi appartenenti alla famiglia cosiddetta Big Format Gaming Display o BFGD. Si tratta di prodotti caratterizzati da una diagonale di 65 pollici, con pannelli 4K capaci di frequenza di refresh verticale sino a 120 Hz, compatibili con la tecnologia NVIDIA G-Sync e dotati di supporto HDR.

bfgd.jpg

Al Gamescom è emerso, grazie al sito Hardware.info, che questi schermi debutteranno solo nel corso del primo trimestre 2019, quindi oltre un anno il loro primo debutto ufficiale al pubblico. Non solo: il prezzo è previsto essere molto elevato, quantificato tra 4.000 e 5.000 Euro nel mercato europeo. Si tratta di cifre decisamente importanti pensando ad un prodotto che vanta, rispetto ad un tradizionale schermo da 65 pollici con risoluzione 4K, il supporto G-Synk quale caratteristica specifica per i videogiocatori.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il concetto di schermi BFGD è tecnologicamente molto interessante, ma non è di certo pensato per tutti i videogiocatori. Da un lato il costo d’acquisto, previsto essere molto alto, dall’altra l’ingombro di uno schermo da 65 pollici rappresentano limiti importanti che renderanno questi prodotti decisamente una nicchia nel panorama degli schermi per gamers.