NewsTecnologia

Debutta il treno a batteria di Alstom: può sostituire i treni diesel nelle tratte non elettrificate

Nuovo importante passo per la mobilità a zero emissioni grazie a un test inaugurale avvenuto nei giorni scorsi in Sassonia, dove un treno elettrico e a batteria di Alstom ha percorso per la prima volta la tratta di andata e ritorno con partenza da Chemnitz.

L’entrata in servizio dovrebbe avvenire il prossimo dicembre, in sostituzione dei treni con locomotiva diesel che servono alcune tratte. Il Coradia Continental, questo il nome del modello, può infatti funzionare come un normale treno che sfrutta le linee elettrificate sovrastanti, passando all’alimentazione a batteria dove queste si interrompono.

Alstom Coradia Continental

Secondo uno studio condotto da TU Berlin, gran parte delle linee dove oggi viaggiano treni diesel, hanno tratti di interruzione della linea elettrica inferiori a 100 km, spesso molto al di sotto di questa soglia. Il nuovo treno di Alstom può quindi sostituire i vecchi treni inquinanti senza nessun problema, grazie alla sua autonomia certificata per 120 km.

Oltre ai nuovi mezzi a batteria, Alstom ha già portato al successo anche i Coradia iLint, treni a fuel cell alimentato a idrogeno. Un iLint è già in servizio in bassa Sassonia, e sono depositati ordini per altri 41 convogli in Germania. La soluzione a idrogeno è in fase di test anche in Svezia e in Francia, mentre in Italia delle prove sono state effettuate tempo fa, e Ferrovie Nord Milano ha confermato l’ordine di 14 iLint alla fine del 2020.