NewsTecnologia

Death Stranding Director’s Cut: svelati i contenuti extra e la data di uscita

A poche settimane dall’annuncio al Summer Game Fest, Death Strading Director’s Cut torna a mostrarsi in azione durante lo State of Play di Sony. In quest’occasione abbiamo potuto dare una prima occhiata ai contenuti aggiuntivi proposti da questa riedizione, realizzata in esclusiva per PlayStation 5: tra le principali novità troviamo il supporto cross-save, nuove missioni della storia, un sistema di combattimento migliorato, nuove armi e gadget per Sam Bridges.

L’offerta è completata dalla gamma di feature progettate per la console next-gen di Sony, che includono il supporto alla risoluzione 4K e ai 60 fotogrammi al secondo.

“Il domani è nelle tue mani”: nuovo trailer dedicato alla Director’s Cut

Come confermato da Kojima Productions, Death Stranding Director’s Cut è ancora in fase di sviluppo per PlayStation 5. Questa volta però abbiamo una data d’uscita: 24 settembre 2021. Al momento del lancio, la riedizione next-gen porterà con sé un’ampia serie di contenuti aggiuntivi e feature inedite, così come le migliorie tecniche menzionate poco fa. Tutte le novità sono state mostrate nel nuovo trailer della Director’s Cut presentato la scorsa serata.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

“Death Stranding Director’s Cut consentirà ai giocatori di godere di una versione completamente rimasterizzata e ampliata per la console PS5 di Death Stranding, l’innovativa avventura d’azione open world con protagonisti Norman Reedus, Mads Mikkelsen, Léa Seydoux e Lindsay Wagner”, si legge nel post pubblicato sul PlayStation Blog. Sam Bridges tornerà con un arsenale ancora più vasto, che include la folgorante Maser Gun e una mitragliatrice fissa, e potrà contare su nuove abilità di combattimento per gli scontri ravvicinati (Upgraded Melee).

Con l’aggiunta di nuove missioni della campagna e ulteriori boss fight, Sam potrà allenarsi nell’uso delle armi all’interno di un inedito poligono di tiro (Firing Range). Chi vorrà distrarsi dalle impegnative quest troverà un po’ di svago in una nuova game mode, ovvero il Fragile Circuit, una modalità di corse che ci permetterà di sfrecciare su un circuito virtuale e superare diverse sfide a tempo – un’aggiunta che riteniamo piuttosto inusuale per Death Stranding.

Ricordiamo che il protagonista è pur sempre un corriere e, come tale, dovrà consegnare una quantità esorbitante di pacchi. A tal proposito, la Director’s Cut introduce nuovi gadget che semplificheranno questo tipo di attività: ecco che fa la sua comparsa una catapulta (Cargo Catapult), che ci consente di “sparare” i pacchi da un punto all’altro della sconfinata mappa. Riceveremo inoltre un nuovo scheletro di supporto (Support Skeleton) per aumentare il carico massimo e ridurre l’affaticamento di Sam. Troviamo infine il Buddy Bot, un robot bipede che potrà trasportare pacchi e valigette per conto nostro – o, addirittura, dare un passaggio a Sam.

death stranding fragile circuit

Come spiega Jay Boor di Kojima Productions, per tutte queste aggiunte “l’obiettivo era quello di introdurre contenuti inediti che avrebbero ampliato ulteriormente il mondo di Death Stranding, migliorando al contempo l’esperienza di gioco principale”. Boor ha poi aggiunto: I nuovi contenuti non sono stati semplicemente aggiunti, ma accuratamente integrati all’interno dell’esperienza di gioco principale […]. La maggior parte di questi nuovi contenuti è abbastanza facile da trovare, anche se in alcuni casi ci vorrà più tempo”.

Tutti i contenuti aggiuntivi della versione PC di Death Stranding, come gli add-on ispirati alla serie Half-Life al più recente Cyberpunk 2077, saranno inclusi nella Director’s Cut per PS5.

Death Stranding: come effettuare l’upgrade alla versione PS5

Gli utenti che hanno già potuto giocare alla versione originale di Death Stranding per PlayStation 4 avranno la possibilità di trasferire i propri salvataggi alla Director’s Cut per PS5, in modo da poter riprendere l’avventura nella stessa area in cui l’avevano interrotta.

death stranding director's cut deluxe edition

La Director’s Cut è prima di tutto un remaster dell’esperienza originale confezionata per la console “old-gen”. L’edizione PS5 accoglie le funzionalità dedicate al controller DualSense, come il supporto al feedback aptico e ai trigger adattivi. Troviamo gli effetti sonori in 3D Audio, per i possessori di un headset compatibile, e i caricamenti veloci garantiti dal’SSD. Dulcis in fundo, due inedite modalità grafiche permetteranno ai giocatori di dare priorità alla risoluzione (Fidelity, 4K + 30 fps) o alle prestazioni (Performance, 4K con upscale + 60 fps).

I giocatori che acquisteranno o hanno già acquistato una qualsiasi versione di Death Stranding potranno ottenere l’Upgrade per Death Stranding Director’s Cut Digital Deluxe Edition (PS5): la spesa richiesta per l’upgrade equivale a “soli” 10 dollari – ovvero 20 dollari in meno rispetto al prezzo dell’upgrade di Ghost of Tsushima Director’s Cut.