NewsTecnologia

Corsair MP400, SSD PCIe fino a ben 8TB – test sintetici

Il settore degli SSD può contare su una miriade di opzioni, sempre più differenziate per target di utilizzo. Corsair, con la recente serie MP400
(ne abbiamo già parlato all’atto della

presentazione ufficiale
), sceglie di puntare sulle elevate capacità che vanno però di pari passo con le prestazioni elevate, grazie all’adozione dell’interfaccia PCIe 3.0 x4. Basti pensare che il taglio più piccolo è da ben 1TB, spingendosi fino agli 8TB, passando fra gli intermedi 2TB e 4TB.

Le unità si appoggiano a soluzioni Phison per quanto riguarda il controller, nello specifico il modello PS5012-E12S. Oggi c’è praticamente un solo modo per arrivare a capienze così elevate ovvero fare ricorso a chip memoria molto “densi”, ovvero quelli di tipo QLC, Quad Level Cell. Non stupisce quindi scoprire che MP400 adotta chip Micron 3D QLC a 96 strati, contraddistinti da un’ottima qualità e buon rapporto capienza / prestazioni. In virtù delle prestazioni, viene anche in aiuto la configurazione a 8 canali del controller utilizzato. 

Le prestazioni dichiarate sono di 3480MB/s in lettura per tutte le unità, mentre per la scrittura si parla di 3000MB/s (2TB, 4TB e 8TB), che scendono a 1880MB/s per il modello da 1TB. Si tratta di prestazioni ottime per un PCIe 3.0 x4, che avremo modo di confermare o smentire nei nostri test sintetici. Per quanto riguarda la garanzia Corsair copre i propri MP400 con 5 anni, garantendo una endurance di 200TBW, 400TBW, 800TBW e 1600TBW rispettivamente per i modelli da 1TB, 2TB, 4TB e 8TB.

Test sintetici

Con AS SSD abbiamo testato come di consueto gli scenari con campione da 1GB e 10GB. Al solito, i valori ottenuti con questo test sono sempre inferiori al dichiarato, ma si sono assestati su valori prossimi a 3000MB/s in lettura e 2800MB/s in scrittura. Il dato più significativo è che non c’è praticamente differenza fra i due scenari.

Con CrystalDiskMark riscontriamo i valori dichiarati in lettura praticamente in tutti gli scenari presi in considerazione (1GB, 16GB, 32GB e 64GB), mentre l’unità mostra qualche affanno con i pattern più onerosi in scrittura (32GB e 64GB), assestandosi intorno ai 900MB/s. Il pattern da 16GB, comunque, ha restituito valori prossimi al dichiarato, motivo per cui è lecito attendersi un comportamento “normale” in quasi la totalità degli scenari di utilizzo ordinario.

Questa famiglia di SSD va ad arricchire il ventaglio di opzioni per l’utente alla ricerca di un buon prodotto, che offra al contempo una buona capacità. Corsair ci ha anche indicato i prezzi ufficiali, che riportiamo in tabella.

CSSD-F1000GBMP400 1TB 144,99€
CSSD-F2000GBMP400 2TB 289,99€
CSSD-F4000GBMP400 4TB 649,99€
CSSD-F8000GBMP400 8TB 1499,99€

Si tratta, meglio ribadirlo, di cifre ufficiali, che potrebbero subire cambiamenti (verso il basso) a seconda del canale distributivo. Non stupisca la cifra di circa 1500€ per il modello da 8TB, che non è poi così elevata per la capienza e le prestazioni offerte. Si pensi ad esempio che Samsung 870 QVO con la stessa capienza costa circa 850 Euro, ma con le prestazioni tipiche delle unità SATA (550MB/s, al massimo).