NewsTecnologia

Core i9-11980HK e non solo: Intel punta sulle CPU a 8 core per i portatili gaming

Il mese scorso, al CES 2021, Intel ha svelato i processori Tiger Lake H35 (Core di undicesima generazione), CPU mobile caratterizzate da una configurazione con 4 core e 8 thread pensate per garantire elevate prestazioni di gioco nei notebook ultrasottili. Nel corso dello stesso evento l’azienda ha anticipato l’arrivo di CPU mobile fino a 8 core, identificate dal nome in codice “H45” (capaci di operare a 5 GHz con più core attivi).

Le CPU H35 stanno arrivando in commercio, ma l’intenzione di Intel è quella di spingersi oltre per affrontare al meglio i processori Ryzen 5000 della serie H della rivale AMD. Al momento tanti nuovi notebook con GPU RTX 3000 sono ancora basati sui Core di decima generazione Comet Lake-H.

Il rinnovamento complessivo dell’offerta mobile dovrebbe avvenire verso la fine del secondo trimestre, con un timing perfetto con il Computex di Taipei previsto in quel periodo (per ora in presenza, ma con la pandemia tutto è in continua discussione).

Stando al leaker @momomo_us, le future CPU Tiger Lake H45 saranno quattro, che si andranno a sommare ai tre modelli H35 già annunciati. Intel avrebbe in cantiere tre processori con 8 core e 16 thread e un modello con 6 core e 12 thread. Il Core i9-11980HK dovrebbe essere il modello al vertice dell’offerta, seguito dal Core i9-11900H e dal Core i7-11800H, tutti differenziati dalle frequenze operative (l’HK avrà anche il moltiplicatore sbloccato della CPU). Il modello con 6 core e 12 thread dovrebbe chiamarsi Core i5-11400H.

Se confermato, vi sarebbe un’importante virata verso le CPU a 8 core anche nel mondo mobile, il che renderebbe questo numero di core una sorta di standard, mentre oggi possiamo identificarlo 4-6 core. Si tratterebbe di un nuovo passo avanti per portare gli sviluppatori a ottimizzare giochi e software a tal punto da sfruttare un numero sempre maggiore di core e thread.