NewsTecnologia

Clienti Sondors delusi: la moto elettrica più attesa è stata in anticipo, ed ora è in ritardo

Solo poche settimane fa vi parlavamo del successo della Sondors Metacycle, e delle consegne che sarebbero arrivate con alcuni mesi di anticipo. La Metacycle è una moto elettrica urbana molto attesa, per via del suo design non convenzionale e delle buone caratteristiche tecniche abbinate al prezzo record di soli 5.000 dollari.

Nonostante Sondors in passato fosse impegnata solo nel settore delle e-bike, era riuscita ad ottenere tempi record di sviluppo e di messa in produzione, tanto da aver promesso le prime consegne entro il mese di settembre. Ora invece i tanti (o meglio tantissimi) clienti che hanno preordinato la moto resteranno con l’amaro in bocca, dopo l’ultima mail inviata dalla società.

Sondors Metacycle

È il CEO Storm Sondors ad esporsi in prima persona, spiegando quanto accaduto in una mail inviata a tutti i reservation holders: “In base alla nostra stima più aggiornata e migliore, la spedizioni inizieranno ora nel quarto trimestre. Si prega di notare che questo è soggetto a modifiche a causa della domanda da record, della carenza di materiale in tutto il settore e dei ritardi di spedizione a livello di sistema“.

Un dietro front arrivato proprio sul filo di lana, ma che paradossalmente torna a proporre l’originale tabella di marcia, che prevedeva proprio consegne entro la fine del 2021. Forse Sondors si è fatta prendere dall’entusiasmo, ed ha sottovalutato i problemi che stanno affliggendo le industrie di tutto il mondo. La Metacycle è preordinabile anche per l’Europa, ma non è ancora nota una data di lancio ufficiale alle nostre latitudini. È ragionevole pensare che questi ritardi possano allungare l’attesa per i clienti nostrani.