NewsTecnologia

C64 Mini ora disponibile: ritorna il Commodore 64

The C64 Mini è un home computer completamente funzionante con dimensioni pari a circa la metà rispetto al mitico Commodore 64 originale. Si può collegare direttamente al proprio televisore ed è dotato di due porte USB, una per il joystick e l’altra per la tastiera. In un periodo in cui prevale la nostalgia per il passato, come conferma anche il successo incontrato da Ready Player One al cinema, C64 Mini segue la strada tracciata da Nintendo con NES Classic e SNES Classic.

Il computer nato dalla mente di Jack Tramiel nel 1982 ha scritto una pagina importantissima della storia dei videogiochi. Con titoli intramontabili come Speedball, Ceatures, Paradroid, Pitstop II, Avenger, Hawkeye, tutti disponibili in questa riedizione appena introdotta sul mercato da Koch Media, allietò una generazione di giocatori ancora imberbe, ora nell’età della maturità.

Il nuovo The C64 Mini, infatti, cita in tutto e per tutto il mitico Commodore 64, dalla sua tastiera all’indimenticabile controller in stile anni ’80, fino alla spia rossa di accensione e la schermata blu di avvio e Basic per la programmazione. 64 classici del passato tornano grazie a questa nuova versione del Commodore 64, che ovviamente vanta anche caratteristiche da sistema informatico moderno, come la possibilità di connessione alla TV tramite HDMI e l’ingresso USB.

I retrogamer più incalliti, gli appassionati dei sistemi informatici di una volta, ma anche gli scettici e i disillusi rispetto alle ultime evoluzioni del mondo dei videogiochi, quindi, trovano un sistema che li colpirà in maniera particolare. Anche perché Koch Media ha fatto le cose per bene, e The C64 Mini funziona benissimo e non presenta alcun problema di gioventù.

La tastiera che vedete nelle immagini non funziona veramente, è meramente un oggetto estetico proprio per corroborare quel fattore nostalgia che è alla base di questa produzione. Fortunatamente, però, si può sempre collegare una tastiera vera tramite la porta USB di cui il C64 Mini è dotato.

Il nuovo The C64 Mini cita in tutto e per tutto il mitico Commodore 64, dalla sua tastiera all’indimenticabile controller in stile anni ’80

Il C64 Mini si basa su una piccola scheda madre alimentata dal SoC Allwinner A20 che si compone di un processore dual-core ARM Cortex-A7 e della GPU Mali 400 MP2. Hardware sufficiente a far girare bene i vecchi classici del Commodore 64, coadiuvato da 256 MB di memoria RAM e altrettanti di memoria flash.

L’emulatore dei vecchi giochi per il Commodore 64 installato su questa macchina funziona molto bene e restituisce una grafica perfetta di tipo pixel art che permette di non perdere nulla del fascino del gaming del passato. Se la tastiera è finta, invece, il joystick che replica l’originale del Commodore 64 è veramente molto suggestivo e funziona decisamente bene. Ci sono anche alcune simpatiche citazioni del passato, rivolte proprio agli appassionati e agli sviluppatori che lavorarono sulla mitica piattaforma Commodore, come i pulsanti di servizio Recovery e Uboot. Inoltre, si possono caricare i vecchi file .d64.

Lanciato nel 1982, il Commodore 64 ha dominato la scena degli home computer per tutti gli anni ‘80. Sono stati venduti milioni di pezzi in tutto il mondo e ha conquistato un posto speciale nel cuore dei giocatori. Trentacinque anni dopo si appresta ad arrivare TheC64 Mini, una rivisitazione in chiave attuale collegabile a qualsiasi televisore moderno tramite il cavo HDMI.

Nome immagine

I giocatori potranno usufruire di 64 giochi vintage autorizzati e pre-installati al suo interno, tra i quali California Games, Speedball 2: Brutal Deluxe, Paradroid e Impossible Mission. Nell’elenco è compreso anche il classico rompicapo Boulder Dash. Il gioco vede ‘Rockford’ nella caverna che striscia alla ricerca di gemme e mentre prova ad evitare creature malefiche ed esplosioni di gas. Stephan Berendsen, Presidente della BBG Entertainment GmbH ha dichiarato: “Retro Games e BBG hanno riunito qualcosa che è sempre stato il simbolo del 1984- il C64 eBoulder Dash.”

Dal genere sportivo allo sparatutto, passando per i platform e i rompicapo, c’è davvero di tutto per far contenti i più appassionati ed esigenti estimatori di giochi retrò. “Siamo contenti di pubblicare il THEC64 mini e fare in modo che sia i fan originali del prodotto, sia le nuove generazioni di giocatori scoprano questo fantastico sistema, e magari provino anche a programmarlo da soli! “, Ha affermato Paul Andrews, Amministratore delegato di Retro Games.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito ufficiale.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"