NewsTecnologia

Blue Origin annuncia che il volo con equipaggio sarà il 20 Luglio, un posto è all’asta

A metà Aprile, Blue Origin ha lanciato con successo il suo razzo con capsula New Shepard (NS-15) annunciando che il prossimo volo sarebbe stato con equipaggio. In queste ore è arrivata la data ufficiale per il test con esseri umani che è stato fissato per il 20 Luglio 2021. Si tratta di una tappa fondamentale per questo genere di missioni che sostanzialmente punterà al turismo spaziale.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Certo, rispetto a missioni più articolate come quella di SpaceX che porterà in orbita in una capsula Crew Dragon dei civili, quella di New Shepard sarà più semplice e soprattutto più veloce. Nonostante tutto ci potrebbero essere più persone disposte a spendere migliaia di dollari per questa esperienza unica.

Blue Origin e il primo volo con esseri umani a bordo

La composizione complessiva dell’equipaggio non è ancora nota, ma sicuramente ci saranno degli astronauti esperti per gestire operazioni di emergenza. Ma non è tutto. Un posto è attualmente all’asta e chiunque (con abbastanza soldi, visto che si vociferano prezzi nell’ordine dei 500 mila dollari) potrà aggiudicarselo.

new shepard

L’asta si comporrà di diverse fasi e inizierà oggi! Sul sito ufficiale di Blue Origin (società di Jeff Bezos) si possono leggere le condizioni e provare a partecipare. Sono ammessi anche cittadini non statunitensi (per esempio anche gli italiani possono partecipare).

Le tre fasi sono riportate qui di seguito:

  • 5-19 Maggio: offerte non pubbliche con qualsiasi importo e nessuno potrà vedere quanto è la cifra
  • 19 Maggio: le offerte diventeranno visibili e i partecipanti dovranno rilanciare per superare quella più alta
  • 12 Giugno: ci sarà un’asta in diretta per aggiudicarsi il posto

Perché fare un’asta per un posto su New Shepard? Perché l’importo verrà donato alla fondazione Club for the Future, che è dedicata ai ragazzi e alle ragazze che volessero intraprendere una carriera negli ambiti STEM (acronimo di Science, Technology, Engineering and Mathematics).

new shepard

Il volo con il sistema di New Shepard prevede l’accensione dei motori, dopo due minuti si supereranno i 3G in accelerazione, a tre minuti ci sarà la separazione tra razzo e capsula. A quel punto gli astronauti potranno iniziare ad avvertire “l’assenza di peso” e dopo un minuto (+4) si arriverà all’apogeo oltre la linea di Karman.

Il razzo potrà rientrare a terra permettendone il recupero grazie all’atterraggio controllato. Gli astronauti nella capsula, a sei minuti dal lancio, ricominceranno ad avvertire il peso. A nove minuti ci sarà l’apertura dei paracadute che rallenterà la capsula intorno ai 26 km/h per poi atterrare dopo dieci minuti dal lancio. Ne varrà la pena? Lo vedremo il 20 Luglio quando Blue Origin e l’equipaggio faranno la loro prima missione con umani a bordo.