NewsTecnologia

AZ Alkmaar non sarà la prima squadra di calcio a pagare i giocatori in Bitcoin. Perché però se ne parla?

Circola in rete la notizia secondo la quale la squadra di calcio olandese AZ Alkmaar sarà il primo club professionistico di calcio in Olanda a pagare gli stipendi dei giocatori in Bitcoin. In realtà non è proprio così: la società si è limitata a comunicare ufficialmente di aver siglato una partnership esclusiva di sponsorizzazione con il broker Bitcoin Meester che si estenderà fino alla metà del 2024.

La squarda milita nella Eredivisie, ovvero la “Serie A” olandese, e nella stagione 2020/2021 si è classificata terza alle spalle di Ajax e PSV. La particolarità dell’accordo di sponsorizzazione tra la società calcistica e Bitcoin Meester sta nel fatto che una parte sarà finalizzato in Bitcoin, con il club olandese che manterrà a bilancio la somma di BTC frutto dell’operazione. Attualmente nel comunicato stampa ufficiale non si fa menzione del pagamento degli stipendi dei giocatori in criptovaluta, anche se è una ipotesi plausibile che potrebbe concretizzarsi in futuro.

Michael Koster, direttore commerciale di AZ Alkmaar ha descritto come “innegabile” il “fascino” di Bitcoin. “Il mercato delle criptovalute è in piena espansione, con una crescita esponenziale degli utenti negli ultimi anni” ha poi aggiunto. Koster ha poi ribadito la necessità per realtà che non hanno direttamente le “mani in pasta” con il mondo delle criptovalute di avvalersi di operatori di mercato affidabili, e Bitcoin Meester è una delle poche società che opera nel mercato delle criptovalute ad avere l’autorizzazione della banca centrale olandese.

In ogni caso è interessante osservare come si stia via via affermando un certo sodalizio tra il mondo dello sport e quello delle criptovalute: nelle settimane passate il servizio Crypto.com ha annunciato dapprima un accordo con Lega Serie A per l’emissione di NFT per la finale di Coppa Italia 2021, mentre più di recente è stata annunciata una partnership con Formula 1. E oltreoceano la star del Football Americano Tom Brady, sette volte campione del Super Bowl, ha firmato un accordo di sponsorizzazione con l’exchange FTX.