NewsTecnologia

Asus accoglie le CPU Ryzen 5000 con la ROG Crosshair VIII Dark Hero

A margine della presentazione dei nuovi Ryzen 5000, Asus ha annunciato l’arrivo di due nuove schede madre che si candidano a ospitare le nuove CPU desktop Zen 3 di AMD: la ROG Crosshair VIII Dark Hero, basata sul chipset X570, e la ROG STRIX B550-XE GAMING WIFI.

Parlando della ROG Crosshair VIII Dark Hero, Asus spiega che “la principale modifica a questa scheda madre non riguarda ciò che abbiamo aggiunto, ma ciò che abbiamo rimosso“; sembra una frase fatta, ma in effetti la motherboard perde il raffreddamento attivo sul chipset, diventando la prima X570 di Asus totalmente passiva. L’azienda taiwanese ha ovviato alla ventola con un heatsink che copre il chipset e si estende nello spazio tra gli slot PCI Express principali.

“Rispetto al raffreddamento attivo della Crosshair VIII Hero, la temperatura del chipset sulla Dark Hero sotto carico è solo il 2,25% più alta nei nostri test interni”, ha spiegato Asus. La nuova Crosshair VIII Dark Hero vanta inoltre un comparto di alimentazione con 16 fasi (14+2) in topologia “teamed”, ossia accoppiate, in grado di garantire 90A e rispondere ai grandi carichi transitori delle CPU moderne.

Asus ha ritoccato anche l’estetica, con la Dark Hero che perde gli accenti in argento opaco delle precedenti proposte per puntare maggiormente sul nero, in modo da far risaltare al meglio l’illuminazione Aura RGB dietro il logo ROG sul dissipatore del chipset e il prominente logo ROG sulla copertura del comparto di I/O. Impreziosisce il tutto la scritta Dark Hero a metà scheda madre.

Per il resto ritroviamo due slot PCI 4.0 x16 e altrettanti M.2 per collegare SSD PCIe 4.0 x4. Sul pannello posteriore ci sono otto USB 3.2 Gen 2 (sette Type A, una Type C) e ulteriori quattro USB 3.2 Gen 1. Per quanto concerne la connettività, oltre alle due Ethernet (2,5 Gb e 1 Gb), ecco il supporto al Wi-Fi 6 (Intel AX200). Asus ha curato anche il comparto audio, con il codec SupremeFX S1220 accoppiato al DAC ESS ES9023 per le uscite del pannello frontale.

Sulla motherboard c’è inoltre un connettore USB 3.2 Gen 2 per il pannello frontale, oltre a un paio di header per strisce RGB gestibili tramite la tecnologia Aura Sync. Per gli overclocker sono presenti i tasti clear CMOS e BIOS FlashBack, mentre sul PCB ci sono punti per rilevare la tensione. Ulteriori informazioni le trovate in questa pagina sul sito di Asus.

Per quanto concerne la ROG STRIX B550-XE GAMING WIFI, la motherboard offre lo stesso numero di fasi della X570, anche se verosimilmente non offriranno 90A. A differenza della nuova X570, questa soluzione B550 ha un sistema di raffreddamento attivo per il VRM (non sul chipset), quindi oltre all’heatsink in alluminio e alle heatpipe c’è anche una piccola ventola.

Per il resto sono presenti due slot M.2 con heatsink dedicato, tre slot PCIe 4.0 x16 (x16/x8/x4), due PCIe 4.0 x1, varie porte posteriori tra cui una USB 3.2 Gen 2 Type C e le uscite HDMI 2.1 e DisplayPort 1.2. A bordo anche la connettività Wi-Fi 6 (802.11ax) ed Ethernet 2,5 Gb. Sono presenti inoltre diversi tasti come il “BIOS FlashBack” e vari connettori per strisce LED RGB controllabili tramite Aura Sync. Asus non ha comunicato la data di disponibilità delle nuove schede madre e i prezzi.