NewsTecnologia

Apple rilascia le Beta pubbliche per iOS 15, iPadOS 15, watchOS 8 e tvOS 15. Ecco come installarle

Apple rilascia ufficialmente le prime versioni pubbliche in Beta dei suoi nuovi sistemi operativi per iPhone, iPad ma anche Apple Watch ed Apple TV. In questo caso dunque dopo le versioni esclusive per gli sviluppatori, ecco che l’azienda ha deciso come solito di rilasciare anche le versioni per tutti gli utenti che vorranno provare in anteprima iOS 15, iPadOS 15, watchOS 8 e anche tvOS 15.

Ricordiamo che iOS 15, iPadOS 15, watchOS 8 e tvOS 15 sono stati presentati alla WWDC 2021 e arriveranno solo in autunno nelle loro versioni definitive. Attenzione però perché proprio grazie a queste versioni Beta ecco che i più “audaci” potranno avere un’anteprima di tutti i sistemi iscrivendosi al programma appunto delle versioni beta pubbliche che è completamente gratuito e sicuro. Sì, perché Apple in questo caso, oltre a rilasciare le versioni esclusive per gli sviluppatori alle quali è possibile accedere solo se iscritti al canale a pagamento appunto degli sviluppatori, permette anche a chiunque di installare le Beta pubbliche seguendo una procedura specifica autorizzata appunto da Apple tramite il proprio ID del device.

iOS 15, iPasOS 15, tvOS 15 e watchOS 8: ecco come installarle

Intanto sappiate che le versioni preliminari in Beta pubblica sono chiaramente delle versioni non definitive e come è chiaro sono versioni instabili che possono comunque non funzionare del tutto o avere comunque problemi con alcune applicazioni. Sono versioni dunque che non vi consigliamo di installare se il vostro iDevice di Apple è un device principale che usate tutti i giorni perché appunto potreste incontrare problemi. Chiaramente lo scopo delle Beta pubbliche è quello di far utilizzare al maggior numero di persone il nuovo sistema operativo proprio per correggere le problematiche.

Come scaricare le versioni Beta

Attenzione perché, come detto, la Beta pubblica è una versione instabile quindi il suggerimento se volete provarla è quello di effettuare comunque un backup da iOS 14. In questo caso però è importante effettuarlo preferibilmente su Mac o su PC ossia in modalità locale. Questo perché una volta installato iOS 15 in versione Beta se effettuerete in quel caso un backup su iCloud e vorrete tornare ad iOS 14 non potrete utilizzare quel backup in quanto effettuato con una versione successiva ad iOS 14.

  1. Dovete andare a QUESTO indirizzo e fare click sul pulsante “Sign in”.
  2. A questo punto eseguite il classico login con il vostro Apple ID e la vostra password. Se non avete un Apple ID dovete crearlo e dunque dovere fare tap su “create one now” e seguire poi i vari passaggi per creare un nuovo account con i vostri dati personali.
  3. A questo punto apparirà la licenza d’uso, l’accordo con Apple che una volta letto e accettato facendo un tap su “Accept” vi porterà a scaricare la Beta pubblica.
  4. A questo punto sarà necessario scegliere la beta per il vostro dispositivo e confermare indicando Apple ID e password.
  5. Scorrendo la pagina con i consigli su come effettuare il backup troverete poi il pulsante “Download profile”. Premendo vi apparirà una finestra che chiede conferma per l’installazione del profilo di configurazione. Si dovrà a questo punto tappare “Consenti” e apparirà la finestra “Profilo scaricato”. Una volta chiusa è ora possibile completare l’installazione andando in Impostazioni > Generali > Profilo. Alla voce con il profilo selezionato basterà tappare per aprirlo e selezionare “Installa”
  6. A queto punto basterà confermare il pulsante “Riavvia”.
  7. I dispositivo si spegnerà e riavvierà. Al riavvio nella sezione Generali > Aggiornamento Software delle Impostazioni è possibile scaricare e installare la beta come se fosse semplicemente un aggiornamento. A questo punto il device scaricherà la Beta pubblica, la installerà e riavvierà automaticamente il device consentendo all’utente di avere iOS 15 o iPadOS 15.

In questo caso ricordiamo che scaricando la prima beta pubblica del nuovo sistema operativo di Apple non servirà procedere nuovamente in futuro con questo sistema per le versioni successive rilasciate da Apple. Il dispositivo infatti, una volta che le Beta verranno rilasciate, aggiornerà automaticamente il device facendo apparire il solito messaggio di disponibilità della nuova Beta in modo da consentire all’utente di avviare il download e poi l’installazione.

Beta pubblica: come tornare indietro

Se chiaramente non fossimo in futuro più interessati ad usare la Beta pubblica di iOS 15 o anche di iPadOS 15 e volessimo dunque tornare indietro, Apple ci permette di farlo senza problemi. In questo caso però è necessario inizializzare e dunque ripristinare il dispositivo. Come detto inizialmente grazie al backup effettuato prima del passaggio ad iOS 15 o iPadOS 15, sarete in grado di poter ripristinare il tutto senza problemi.

Come fare per tornare indietro? La procedura da seguire è semplice:

  • Collegate il telefono al vostro Mac o PC usando  il cavo Lightning o USB-C
  • Attivate su iPhone la modalità di recupero (DFU): QUI trovate le istruzioni per ogni modello di iPhone o iPad.
  • Con l’iPad o l’iPhone in modalità recupero, il Finder delle ultime versioni di macOS o iTunes su PC indicherà di avere individuato un telefono in modalità recovering: tutto è pronto per ripristinare il device.
  • Cliccate “Ripristina” per avviare la procedura di ripristino che vi permetterà dunque di installare automaticamente l’ultima release ufficiale di iOS 14 al momento disponibile.