NewsTecnologia

Apple iPhone SE è tornato in commercio, ma solo negli USA

Apple iPhone SE è stato l’ultimo smartphone di Cupertino a utilizzare un display di dimensioni compatte (4″) dopo di che la società ha deciso di puntare su prodotti più commercialmente “spendibili” per gli utenti. Circa quattro mesi fa è stata decretata la messa fuori produzione di iPhone SE insieme ad altri modelli.

Negli USA però, per qualche giorno, è tornato disponibile negli Apple Store proprio Apple iPhone SE (prima era disponibile solo in alcuni rivenditori autorizzati). In realtà, essendoci scorte limitate e grande richiesta, questo modello è andato esaurito in pochissime ore. Ma si tratta di un segnale interessante da parte di Cupertino che deve fronteggiare vendite al di sotto delle aspettative.

Apple iPhone SE vendite

Non è la prima volta che Apple ha deciso di cercare di attirare consumatori con prodotti meno recenti. Proprio poco tempo fa, in Giappone è tornato disponibile iPhone X, modello uscito di produzione prima dell’arrivo della nuova serie del 2018.

Tornando a Apple iPhone SE, il prezzo è stato portato a 249 dollari per la versione a 32 GB e 299 dollari per la versione da 128 GB con tagli rispettivamente di 100 dollari e 150 dollari sull’ultimo prezzo di listino. Una delle motivazioni di questa strategia potrebbe essere quella di svuotare i magazzini da modelli “vecchi” incamerando comunque una parte di denaro.

Non è chiaro se questa operazione verrà ripetuta in futuro e magari in altre nazioni. Sicuramente anche la scontistica applicata agli ultimi modelli (per esempio in Cina) è un forte segnale che qualcosa è cambiato nella strategia del colosso di Cupertino. Le vendite di smartphone, in generale, hanno subito un rallentamento e questo ha colpito Apple ma anche altri produttori che ora devono fare i conti con brand agguerriti.