NewsTecnologia

Apple Arcade è ufficiale, formula ‘all-you-can-play’ nell’ecosistema Apple

In occasione dell’evento di lunedì Apple ha annunciato Apple Arcade, il primo servizio di giochi ad abbonamento pensato per mobile, desktop e anche “per il salotto”. Al suo interno troveremo giochi nuovi ed esclusivi, sviluppai sia da realtà indipendenti sia da grossi nomi del mondo dei videogiochi. Vi bastano nomi del calibro di Hironobu Sakaguchi (Final Fantasy) e Will Wright (SimCity o The Sims)?

Al lancio Apple Arcade vanterà oltre 100 titoli nuovi ed esclusivi, scelti sulla base di criteri di originalità, qualità, creatività, divertimento, e con l’obiettivo di rispondere alle esigenze di giocatori appartenenti a tutte le fasce d’età. I giocatori avranno la possibilità di giocare alla selezione di titoli in maniera gratuita secondo la formula “all-you-can-play”, senza essere infastiditi da banner pubblicitari, da servizi di tracciamento dei dati, o dalle formule degli acquisti in-app. Il tutto, ovviamente, con il massimo rispetto della privacy.

Apple Arcade

Apple Arcade sarà una sezione dedicata di App Store, ma non sarà sostitutivo della categoria dedicata ai videogiochi. Su App Store ci sono circa 300 mila videogiochi, fra gratuiti e a pagamento o con acquisti in-app o pubblicità. I giochi a pagamento sono sostanzialmente quelli su cui i produttori investono di più e riescono a raggiungere il successo più facilmente, tuttavia gli sviluppatori piccoli hanno la necessità di proporre le loro creazioni gratuitamente, e competere sul gratis non è facile. Capita infatti che anche giochi gratuiti di grande qualità abbiano difficoltà a raggiungere una buona fetta di pubblico.

Con la semplicità di un abbonamento unico Apple Arcade vuole portare questi giochi, dalla qualità comprovata e testata, all’intero pubblico di App Store composto da oltre 1 miliardo di utenti. Apple promette di selezionare i giochi che saranno presenti su Apple Arcade, e anche di contribuire ai costi di sviluppo collaborando attivamente con i creatori. Agli albori parteciperanno al progetto realtà come Annapurna Interactive, Bossa Studios, Cartoon Network, Finji, Giant Squid, Klei Entertainment, Konami, LEGO, Mistwalker Corporation, SEGA, Snowman, ustwo games, e altri.

Phil Schiller, Senior Vice President of Worldwide Marketing di Apple, ha commentato: “App Store è la piattaforma più grande al mondo relativa ai videogiochi e anche quella di maggior successo. Adesso stiamo portando i giochi ad un nuovo livello con Apple Arcade, il primo servizio di videogiochi a pagamento per mobile, desktop e per il salotto. Abbiamo lavorato con alcuni degli sviluppatori di giochi più innovativi al mondo per creare oltre 100 giochi nuovi ed esclusivi da giocare su iPhone, iPad, Mac ed Apple TV. I giochi su Apple Arcade saranno il massimo per le famiglie, rispetteranno la privacy dell’utente e non avranno banner, oltre a non richiedere acquisti ulteriori”. Il dirigente Apple ha poi concluso dichiarando che “i giocatori di tutte le età ameranno Apple Arcade”.

Da sottolineare il fatto che tutti i giochi presenti su Apple Arcade, differentemente dai servizi in streaming o altri servizai a pagamento, saranno eseguibili anche offline in assenza di una connessione ad internet. Tutti i giochi saranno disponibili all’interno della sottoscrizione dell’abbonamento nella loro interezza, e chi gioca su più dispositivi può iniziare su uno di questi e continuare l’esperienza su un altro.

Apple Arcade debutterà ad autunno del 2019 in 150 nazioni in tutto il mondo, e sarà disponibile all’interno di una nuova tab su App Store su iOS, macOS e tvOS. Gli sviluppatori possono interessarsi all’iniziativa già da subito a questo indirizzo, mentre ad oggi mancano ancora informazioni per quanto riguarda il prezzo dell’abbonamento.