Apple a un passo dalla firma con OpenAI: ChatGPT su Siri con iOS 18?

In questi ultimi anni l’IA generativa sta rimodellando il panorama tecnologico, e stiamo ancora aspettando una risposta importante da parte di Apple nel settore. L’azienda di Cupertino sembra però essere pronta a fare il suo debutto ed è nelle fasi finali delle trattative con OpenAI, uno dei nomi più grossi, per portare le capacità di ChatGPT sui dispositivi iOS.

La collaborazione rappresenta un’opportunità per Apple di rimanere al passo con concorrenti come Microsoft e Google, che hanno già abbracciato l’IA nelle loro offerte, ma rappresenta anche un’opportunità per ridefinire l’esperienza utente sui dispositivi mobile della Mela. Mark Gurman, noto analista di Bloomberg, ha rivelato che le trattative tra Apple e OpenAI sono in fase avanzata e che un accordo potrebbe essere finalizzato a breve. Sebbene i dettagli esatti su come ChatGPT verrà integrato nell’ecosistema iOS rimangano ancora avvolti nel mistero, tutti gli indizi puntano a Siri e a un’implementazione più naturale dell’assistente virtuale.

Apple e OpenAI vicini alla firma: imminente l’integrazione di ChatGPT su iOS

Fonti vicine alle vicende hanno confermato che le discussioni tra le due aziende stanno procedendo in modo positivo, con Apple determinata a raggiungere un accordo che le consenta di sfruttare appieno le potenzialità dell’IA generativa di OpenAI. Inoltre, si vocifera che l’azienda stia anche esplorando collaborazioni con altri giganti del settore, come Google, per garantire un’esperienza IA che sia il più completa possibile.

Tim Cook, CEO di Apple, in passato ha espresso entusiasmo per le capacità di ChatGPT, affermando di utilizzarlo personalmente. Tuttavia, ha anche sottolineato l’importanza di affrontare le preoccupazioni legate alla privacy e alla sicurezza prima di integrare pienamente queste tecnologie nell’ecosistema Apple. Nel frattempo, diverse voci hanno anticipato la presenza dell’IA generativa su iOS 18, la prossima versione del sistema operativo mobile di Apple che dovrebbe essere annunciata a breve.

Fra le funzioni legate alla nuova tecnologia, avremo opzioni per la trascrizione e il riepilogo, che verranno implementate a livello di sistema in Note, Memo Vocali e altre applicazioni native dell’ecosistema iOS. I dettagli sulla collaborazione sono ancora segreti, tuttavia gran parte delle novità dovrebbero essere annunciate in occasione della prossima Worldwide Developers Conference (WWDC) di Apple, prevista per giugno 2024.