NewsTecnologia

Amnesia: Rebirth è il primo gioco a consigliare una GPU Intel Xe-HPG

Intel è pronta a entrare nel mercato delle GPU dedicate, inizialmente con soluzioni Xe-LP destinate ai notebook (come l’Asus Vivobook Flip 14), e nel corso del 2021 anche con proposte decisamente più potenti facenti capo al progetto Xe-HPG, annunciato all’ultimo Architecture Day 2020.

Di Xe-HPG non sappiamo molto, se non che arriverà nel 2021 con la capacità di gestire il ray tracing in hardware e in abbinamento a memoria di tipo GDDR6. C’è però una piccola ma interessante novità: è spuntato il primo titolo che suggerisce una GPU Xe-HPG nei requisiti consigliati. Il gioco in questo è Amnesia: Rebirth (Steam), sviluppato da Fractional Games e successore di Amnesia: The Dark Descent e Amnesia: A Machine for Pigs.

È strano che il gioco consigli una GPU non ancora sul mercato, specie quando Xe-HPG è affiancata da proposte come la GeForce GTX 680 e la Radeon RX 580, schede di vecchia data che la GPU Intel dovrebbe surclassare. Tralasciando l’errore, l’unica ipotesi che ci sovviene è che Intel abbia iniziato a consegnare degli engineering sample della scheda a qualche software house affinché prenda confidenza con la nuova architettura.

Xe-HPG, lo ricordiamo, pesca alcuni aspetti dagli altri tre progetti della casa di Santa Clara: l’efficienza grafica da Xe-LP, la scalabilità da Xe-HP e l’efficienza di calcolo da Xe-HPC.