NewsTecnologia

Alla lotteria degli scontrini si potrà partecipare anche con le spese sanitarie

Un nuovo provvedimento dell’Agenzia delle Entrate stabilisce che si potrà partecipare alla lotteria degli scontrini anche tramite le spese sanitarie. La decisione sulla partecipazione sarà lasciata al contribuente, dato che la condizione che viene posta è che partecipando alla lotteria degli scontrini non si abbia più diritto a detrazioni o altre agevolazioni.

Lotteria degli scontrini: anche le spese sanitarie permetteranno di concorrere

La lotteria degli scontrini vedrà l’avvio ufficiale solo a partire dal 1 gennaio 2021, dopo molti rinvii e modifiche. L’ultima novità introdotta dall’Agenzia delle Entrate è relativa alle spese sanitarie, che concorreranno all’emissione di biglietti per l’estrazione dei premi.

Va notato che, però, la partecipazione alla lotteria con le spese sanitarie farà sì che il contribuente rinuncerà a eventuali detrazioni o altre forme di agevolazione a cui avrebbe altrimenti diritto. Non ci sarà quindi alcun automatismo e sarà di volta in volta l’individuo a dover decidere se utilizzare la propria tessera sanitaria per la registrazione del codice fiscale o se mostrare il codice di partecipazione alla lotteria.

Il codice potrà essere richiesto dal 1 dicembre 2020, mentre la prima estrazione è in programma per il 11 febbraio 2021. Potranno partecipare tutti i maggiorenni residenti in Italia che facciano richiesta di un codice tramite l’apposito sito. Potete leggere tutte le informazioni al riguardo nel nostro articolo sulla lotteria degli scontrini.