NewsTecnologia

5,7K a 120p e rilevazione di fase sulla nuova Lumix GH6? Il nuovo sensore Sony dà qualche indizio

La divisione che sviluppa e produce sensori è una delle più solide in casa Sony. Il produttore giapponese mette i suoi sensori in molti apparecchi della concorrenza, siano essi smartphone o fotocamere.

È molto interessante l’ultimo sensore nato in casa Sony, denominato IMX472-AAJK. Le sue caratteristiche, infatti, permettono di fare alcune speculazioni su uno dei prodotti più attesi di questo 2021, la nuova mirrorless ottimizzata per i video Panasonic Lumix GH6.

Panasonic Lumix GH6 schizzo

Partiamo dal sensore. Si tratta di un sensore in formato Quattro Terzi (21,77 mm), costruito con struttura CMOS stacked, accreditato di 22,93 megapixel totali, di cui 21,6 megapixel effettivi e 20,89 attivi. Le caratteristiche tecniche sono decisamente interessanti.

C’è la presenza di un circuito Programmable Gain Amplifier (PGA) da 27dB, di un convertitore A/D a 14 linee (8+6) e di un’interfaccia Scalable Low-Voltage Signaling con Embedded Clock (SLVS-EC). Questa struttura permette prestazioni decisamente interessanti, con la capacità di leggere il sensore a piena risoluzione (20,9 megapixel 5280×3956 pixel) a 12-bit a ben 120 fotogrammi al secondo. Accontentandosi di una profondità di 10-bit è possibile salire a 158 fps.

Si tratta di un sensore con struttura Quad Bayer, quindi indirizzato verso applicazioni particolari, con immagini in uscita a più bassa risoluzione ma con il beneficio di unire 4 pixel adiacenti per migliorare le prestazioni in termini di sensibilità e rumore agli alti ISO. Il sensore permette comunque di fare alcune speculazioni sulla prossima Lumix GH6, in quanto già in passato Sony ha presentato sul mercato sensori di tipo Quad Bayer (ad esempio il modello IMX299CJK), le cui caratteristiche tecniche si sovrappongono molto bene a quelle dei sensori con matrice Bayer convenzionale utilizzati, ad esempio, su Lumix GH5.

La versione ‘commerciale’ del sensore, quindi, è quella Quad Bayer, mentre probabilmente Sony sviluppa ad hoc per clienti come Panasonic la versione Bayer convenzionale, senza però mettere direttamente il suo marchio sul sensore. Il computo totale dei pixel del sensore, 22,93 megapixel, farebbe tornare i conti anche con il formato 5,7K che è stato promesso da Panasonic per la nuova GH6, ma ciò non è vero per quanto riguarda i pixel effettivi, che in caso di accoppiamento di 4 pixel adiacenti darebbe un risultato di circa 5,2 megapixel.

Il sensore è inoltre compatibile con modalità di lettura dedicate alla rilevazione di fase, tecnologia che i rumor dicono pronta a sbarcare anche in casa Panasonic sul formato Micro Quattro Terzi.